Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Ze’ Monaca ‘e Panza

Negli ultimi giorni l’Italia ha ricordato la figura del “Milite ignoto” e ciascuno, posando lo sguardo sui monumenti ai Caduti disseminati sul territorio nazionale, avrà, certamente, rivolto una preghiera per quanti sacrificarono la loro vita sui campi di battaglia. Il mio deferente pensiero è andato, anche, alla figura di Suor Maddalena Migliaccio, Ze’ Monaca ‘e Panza, che nella sua operosa esistenza ebbe a cuore l’Altare della Patria e le tombe abbandonate del Cimitero di Panza, così come mi raccontarono gli Anziani del Paese. Affido alle pagine del Kaire i versi che le dedicai in occasione della I edizione della “Notte della vendemmia” nel 2018, che furono interpretati da Maria Di Maio, e furono un omaggio ad una persona che merita di essere ricordata:

COMMOSSO OMAGGIO A ZE’ MONACA

Chisà mo quant’ ‘e vuje,
passanne pe ccà ‘nnanze,
v’arricurdate ‘e me
Ze’ Monaca de Panze.

Tant’anne so passate
a chillu juorne ‘e gelo
ca Dio me vulette
tra l’Angele d’ ‘o Cielo.

Davanti al gran Portone
tra le supreme Cime
‘o nomme mie facevene
con grande acclamazione!

Ma chelle è Brigidine….
A S. Gennaro steve *…
Int’ ‘a ‘na fussetella
cuperta de rustine.

E po’ cchiù annante ‘a dritta,
vicino a Santu Pietro,
ce stevene Lunardo,
Graziuccia e Beneditto.

Che festa ca facevano,
vedenneme arrivà,
erano curze tutte
‘e mane a me vasà!

” Nuje grazie te dicimme
cu ‘a voce doce e leggia,
pecchè ‘u Campusante
cu Te era ‘na reggia…

Pe tutta ‘a vita ‘e nuje
sempe t’ é ‘rricurdate..
‘e tutt’ ‘e muorte ‘e Panza
e pure d’ ‘e suldate.

L’Altare della Patria
fiorito e riverito.
Le tombe più nascoste
ornate di pulito!”

Truvaje, accussì, le Anime
c’ avevo addefriscato…
Cantavene ‘pe me
al Dio del Creato.

Mo ‘nParavise sto
cuntenta e riverente,
ma tutte ‘e juorne penze
a Panza e alla sua Gente.

‘A coppe a ‘lu Balcone
d’ ‘a Trina Eternità
pe sempe aggiu priate
e mò ‘u continuo a ffà!

Forio, 19 settembre 2018 Nota per il lettore: * “a S. Gennaro steve…”: così è comunemente indicata la zona di Panza in cui è situato il Cimitero, che si trova, appunto, vicino alla chiesa della Madonna delle Grazie in S. Gennaro.

di Gaetano Maschio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*