Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

La Madonna di Siracusa arriva al Celario

“Vivremo un momento molto importante nella nostra comunità, accoglieremo il reliquiario delle lacrime della Madonna di Siracusa. Abbiamo vissuto momenti molto difficili, quelle lacrime sono anche per noi, sono anche le nostre. Maria non si allontana mai dal suo popolo.” Con questo accorato appello alla comunità casamicciolese don Gino ha comunicato l’arrivo, venerdì 17 marzo, del reliquiario della Madonna delle Lacrime di Siracusa.

Due giorni di adorazione e preghiera nella parrocchia di Santa Maria Maddalena hanno riunito la popolazione attorno al tabernacolo.

 Lunedì il reliquario ha raggiunto la zona del Celario dalla quale è stato benedetto l’intero paese così duramente provato negli scorsi mesi a causa della frana che ha causato la morte di tante giovani vite.

“Maria, tu sai quante lacrime sono state versate in questo lembo di terra. Sii consolatrice, fa’ sì che non ci arrendiamo alla disperazione e all’angoscia, intercedi presso il cuore del Figlio tuo perché, lasciandoci guidare da Lui, siamo capaci di costruire una nuova Casamicciola.” Questa la preghiera rivolta dal parroco durante la benedizione, alla presenza commossa di tanti cittadini, delle forze dell’ordine e dei rappresentanti dell’amministrazione comunale.

di Annalisa Leo

Condividi su:

Facebook
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

su Kaire

Articoli correlati

Dalle tenebre alla luce

Nessun luogo incarna i contrasti e le contraddizioni del capoluogo campano come il Rione Sanità, e proprio qui la Cooperativa La Paranza, supportata dalla Diocesi e dai fondi Ue, ha

I Vangeli alla prova della scienza

La fede alla prova dello spirito critico, questo il soggetto del volume “Gesù di Nazaret, una storia vera?”. Nella ricerca si analizzano la morfologia e la sintassi delle fonti storiche,