Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Un “passaggio gratis”

Ciao Bambini!!!!

Durante il Sabato Santo, fatto di silenzio e attesa, respiriamo già la gioia della Pasqua! Che meraviglia! Non siete emozionati?

Sicuramente molti di voi stanno già pregustando l’apertura delle uova per trovarne le sorprese e mangiarne il cioccolato, ma noi sappiamo bene, cari bambini, che la Pasqua è molto altro, vero?

Intanto, nella frenesia dell’attesa proviamo a fare silenzio dentro di noi cercando di capire cosa davvero vuol dire: Pasqua di Risurrezione.

Per quanti di voi, che già lo sanno, e per i più piccoli che ne hanno solo sentito parlare, ricordiamo che la parola Pasqua significa “passaggio”.

E sapete una cosa? Questo evento si celebrava già molti secoli prima della nascita di Gesù! Come è possibile? Eh, sì bambini perché, la prima Pasqua, simboleggia il passaggio che il popolo ebraico fece attraverso il mar Rosso per sfuggire agli Egiziani e, proprio per questo, ricorda loro anche il passaggio dalla schiavitù alla libertà.

Ma il passaggio più importante per noi cristiani è quello fatto da Gesù che ha sconfitto la morte ed è risorto! Che cosa significa che Gesù è risorto? Significa che l’amore e la misericordia di Dio Padre sono più forti del male ed anche della morte! Significa che l’amore di Dio può trasformare la nostra vita! Vedete bambini, se Gesù non fosse risorto sarebbe stato un profeta come tanti, magari più famoso di altri a causa dei molti miracoli compiuti e per sua bontà, ma Gesù è il Figlio di Dio e ha fatto molto di più! Lui ci ha salvati! Ha dato la sua vita per ognuno noi! È morto in croce ed è risorto perché anche noi potessimo risorgere per donarci la Vita Eterna, per darci la possibilità di vivere assieme a Lui per sempre.

Questo, cari bambini, è il dono più grande di tutti ed è totalmente gratuito. È gratis, capite? Vi è mai capitato di trovare per strada, o da qualche parte, qualcuno che vi regali qualcosa? Magari un palloncino, un piccolo giocattolo o una figurina… Cose senza grande valore, ma diventano una bella sorpresa, vero? Bene. Dio, nel suo amore, è totalmente gratuito e non ci dona piccole cose, ma ci dona ciò che per Lui è più importante: Gesù, suo Figlio!

E non chiude il suo cuore nemmeno quando vede che noi Lo trattiamo male, o non lo ascoltiamo, o siamo indifferenti. È proprio per questo che il suo amore è totalmente gratuito! Questo ci riempie il cuore di grande gioia, bambini! Perché, nella nostra vita, quante possibilità avremo di ricevere un dono simile? Pensate un po’ a quante cose dobbiamo meritare ogni giorno: a scuola, per esempio, si merita un voto bello perché si è fatto bene un compito, oppure perché abbiamo studiato per l’interrogazione. Dobbiamo impegnarci molto per ricevere in cambio qualcosa di buono.

Dio, invece, usa un altro metodo: quello dell’amore totale per ciascuno di noi. E per donarcelo non aspetta che siamo bravi e buoni, no! Lui ce lo dona prima! È come se l’insegnante ci mettesse dieci e lode prima ancora di interrogarci. Non sarebbe bello? Ecco. Con Dio è così! Il suo dono arriva prima del nostro merito perché Lui spera che, proprio grazie a questo Suo immenso Amore gratuito, noi possiamo diventare capaci di amare tutti senza condizioni, proprio come Lui.

Quindi, bambini, cosa aspettiamo? Anche noi corriamo incontro al Signore proprio come hanno fatto i discepoli di Gesù nel Vangelo di Pasqua, e, dopo di Lui, corriamo in ogni dove ad annunciare che Gesù è Risorto e che finalmente è giunta la Pasqua per tutti!

Auguri a tutti!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*