Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

La figura di Mons. Giuseppe Regine ha rappresentato per la comunità di San Vito l’esempio di fede e cristianità per eccellenza. In questo particolare momento, per noi ragazzi è difficile poter raccontare del nostro parroco attraverso un solo ricordo, perché ognuno di noi cela nel proprio cuore un aneddoto legato a Don Giovì.

Tutti noi, chi sin da bambino, chi un po’ più tardi da adolescente ha potuto assaporare la sua persona. Un padre spirituale, un amico, un confidente: Don Giovì ha sempre accolto tutti per un consiglio, una parola di conforto o un semplice abbraccio.

In 70 anni di sacerdozio ha visto passare davanti ai suoi occhi intere generazioni, a cui ha insegnato i veri valori del Cristianesimo. Noi ragazzi ci sentiamo tanto fortunati ad aver avuto un “nonno” come lui, sempre presente e mai stanco di ascoltarci.

Negli anni tante sono state le manifestazioni che abbiamo organizzato e che hanno visto Don Giovì in prima linea pronto a sostenerci, nonostante i piccoli acciacchi dovuti all’età. Ciò che ora ci dà forza è la consapevolezza che il nostro adorato parroco in questo momento è tra le braccia di nostro Signore.

Sì, sarà difficile entrare in sagrestia e non vederlo più seduto alla sua scrivania, ma siamo certi che lui sarà sempre lì, anzi sarà passato solo di fronte, al fianco del suo amato San Vito, il Santo a cui ha donato tutto sé stesso. La promessa che sentiamo di fargli è che continueremo a portare avanti la bellissima realtà che ha creato seguendo i suoi insegnamenti, senza mai dimenticarlo.

di Elisabetta Maschio

Condividi su:

Facebook
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

su Kaire

Articoli correlati

Dalle tenebre alla luce

Nessun luogo incarna i contrasti e le contraddizioni del capoluogo campano come il Rione Sanità, e proprio qui la Cooperativa La Paranza, supportata dalla Diocesi e dai fondi Ue, ha

I Vangeli alla prova della scienza

La fede alla prova dello spirito critico, questo il soggetto del volume “Gesù di Nazaret, una storia vera?”. Nella ricerca si analizzano la morfologia e la sintassi delle fonti storiche,