Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Il ritorno alle attività sportive dopo la pandemia

Dal 21 giugno scorso il Liceo Statale Ischia ha aderito al Piano Scuola Estate facendo partire una serie di appuntamenti settimanali con la collaborazione di professori referenti e addetti ai lavori. Tra le prime attività proposte, un corso che ha previsto la pratica del basket. Per gli studenti che hanno aderito al percorso formativo è stato un momento unico per ritornare ai ritmi e agli spazi da mesi ormai abbandonati a causa della pandemia.

Superare l’isolamento e ritrovare amici e relazioni oramai perse in questi tempi ha dato speranza e forza ai giovani liceali che si sono ritrovati per ben tre giorni a settimana presso il nuovo campo “Giuseppe Petrosino” da poco aperto ai ragazzi presso il Polifunzionale di Ischia, in via delle Ginestre. Senza dubbio una gran bella iniziativa che oltre ad essere uno strumento educativo rappresenta soprattutto un modo di aggregazione e inclusione sociale. Di seguito la testimonianza di una ragazza iscritta al Piano Scuola Estate 2021/Summer Basket.

“La pandemia, iniziata lo scorso anno, ha del tutto cambiato le nostre abitudini e il nostro stile di vita. Questo specialmente per noi giovani. Per tutto questo tempo abbiamo rinunciato a molte cose. Però, nonostante tutte le restrizioni e le nuove regole da seguire e rispettare, siamo riusciti in qualche modo a fare ciò che ai nostri occhi sembrava impossibile: abbiamo assaporato un pizzico di cosa significasse essere liberi rispettando tutte le norme anti-Covid. Con l’aiuto dei professori e con l’approvazione della preside abbiamo incominciato un’attività sportiva chiamata: “Summer Basket”.

Questa attività ha avuto lo scopo di farci tornare a quella che una volta era la nostra vita: ed è stata fondamentale per la socializzazione. Infatti abbiamo conosciuto tanti ragazzi, fatto nuove amicizie e ci siamo integrati in un gruppo di quelli che oggi io considero amici, è stata molto importante soprattutto per il nostro corpo, che era rimasto fermo ormai da un anno. Tra l’altro imparare il basket con le sue tante regole, è stato interessantissimo non solo nell’ambito sportivo. Ci ha ricordato di quanto è vitale che ognuno faccia la sua parte e rispetti il compagno, proprio come ci è accaduto in questo lungo periodo di restrizioni e regole dure, nel pieno della pandemia.

Questa iniziativa del mio Liceo è stata dunque molto bella e importante e sono felice di aver aderito insieme a tanti altri ragazzi come me. Consiglio a tutti di cimentarsi in cose nuove come ho fatto io, di vivere al meglio la propria vita sempre col sorriso e di non arrendersi mai dinanzi alle difficoltà. Solo con un pensiero positivo verso il futuro che ci attende potremmo superare questo momento che ci ha messi tutti a dura prova.

Per aspera ad astra!!!!!!”

E come dice Nelson Mandela “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo, ispira e unisce le persone come poche altre cose riescono a fare, parla ai giovani in una lingua che essi comprendono. Lo sport può creare speranza là dove prima c’era disperazione”.

di Annalisa Leo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*