Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Grandi feste per i 94 anni di don Vincenzo Fiorentino, che ha pranzato martedì 14 con il vescovo e i sacerdoti, poi ha festeggiato la sera a Panza e l’indomani a Succhivo.

A Panza è stato anche festeggiato don Gioacchino che da poco ha compiuto 70 anni e che ha concelebrato con don Vincenzo.

Succhivo si è messa in festa per il compleanno del suo Sacerdote Don Vincenzo Fiorentino che ha spento le sue prime 94 candeline! Ed è così che la comunità della piccola frazione del Comune di Serrara Fontana si è voluta unire per omaggiare il proprio parroco con una bellissima, grandissima e squisita torta.

“Siamo qui come una Famiglia, con l’Amore che nasce dalla gratitudine, per dire grazie a Dio per averci dato Don Vincenzo, e per tutto quello che Don Vincenzo ha fatto e continua a fare! A lui auguriamo una vita non lunga, che già lo è, ma lunghissima!”. Queste le parole di don Emanuel durante la Messa.

Tante le persone che, al termine della funzione eucaristica, hanno voluto fare gli auguri a Don Vincenzo che in tanti anni al servizio spirituale delle parrocchie di Succhivo e Sant’Angelo ha saputo mostrarsi persona umile e di grande carisma e così oggi, a questo bel traguardo raggiunto, la gente di Succhivo si è unita per dare tanti affettuosi auguri al proprio parroco dimostrandogli il proprio affetto con un grande abbraccio. Ancora 100 di questi giorni!

Vai alla Photogallery

Condividi su:

Facebook
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

su Kaire

Articoli correlati

Fedeli alla Parola di Dio

Omelia del Vescovo Carlo nella celebrazione eucaristica del 15 giugno, per i festeggiamenti del santo patrono, con il conferimento del sacramento della Cresima, presso la Basilica di san Vito Martire

Gesto di amore e gratitudine aperto al mondo

Cos’è l’Obolo di San Pietro Per comprendere bene che cosa sia l’Obolo di San Pietro e che cosa significhi l’espressione “Carità del Papa”, bisogna andare oltre la visione ristretta che

Voci da Ain Arik (Cisgiordania)

“Ecco come si vive sotto occupazione militare” Da Ain Arik, villaggio della Cisgiordania, arrivano le voci della piccola comunità cristiana. La guerra a Gaza fa sentire i suoi effetti negativi