Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Ischia “Elimina le barriere”

L’Associazione Ingegneri Ischia, con la collaborazione del Liceo Statale, annuncia la nascita del progetto “Elimina le barriere” presentato martedì 7 dicembre alle ore 10:00 presso il POLI (Teatro Polifunzionale) di Ischia.

Tra gli intervenuti il Prof. Lorenzo Sapere e la Prof.ssa Saveria Volta che hanno illustrato le finalità e gli obiettivi di questo PCTO, l’ing. Alfonso Di Costanzo che ha spiegato le diverse fasi ed attività del progetto e gli architetti Andrea Mattera e Giovanna Ferrandino che si sono focalizzati sulle tipologie di barriere architettoniche e le modalità di superamento. Presenti in sala le autorità scolastiche e delle sei municipalità isolane.

“Elimina le barriere” ha l’obiettivo, attraverso la raccolta di dati, il dibattito e la sensibilizzazione sul tema “diversamente abili”, di sostenere la rimozione degli ostacoli architettonici presenti, in numero ancora elevato, sull’isola d’Ischia.

“Il progetto, che vedrà la collaborazione attiva degli studenti del Liceo Statale di Ischia, nasce dalla volontà di mappare le tipologie di barriere architettoniche del territorio (luoghi di attività sociale e di interesse); informare e collaborare con gli enti competenti; eliminare gli ostacoli, ovvero creare dei percorsi “barriere free” sia per i residenti sia per gli ospiti. Il tutto attraverso una piattaforma web e successivamente con lo sviluppo di una applicazione mobile”

L’abbattimento delle barriere architettoniche non è solo un obbligo normativo, ampiamente regolamentato, da attuare, ma un dovere sociale a cui tutti siamo chiamati a rispondere.

Il progetto “Elimina le barriere”, le competenze dell’Associazione Ingegneri Ischia, il supporto da parte del UILDM Ischia, del garante dei disabili prof. Raffaele Brischetto e dell’associazione PIDA, uniti alla scelta di avvalersi degli studenti, evidenziano la necessità di sensibilizzare ed operare sul territorio su una tematica non più prorogabile.

“Siamo partiti dalle scuole per cercare di risvegliare la sensibilità su questo tema” ha dichiarato l’ingegnere Claudio D’Ambra, presidente dell’associazione ingegneri Ischia. “Questa prima fase del progetto vedrà proprio gli studenti impegnati nel censimento delle barriere architettoniche presenti ancora nel nostro territorio. L’obiettivo è di rendere tutti i punti, oggi inaccessibili, accessibili a tutti. Ci vorrà tempo ma speriamo in un supporto delle amministrazioni. Dopo la raccolta dati si passerà ad una fase di elaborazione dei dati e la digitalizzazione di essi. Cercheremo di creare percorsi verdi che i diversamente abili potranno percorrere in tutta libertà. Lo scopo di questo progetto è innanzitutto smuovere le coscienze dei cittadini partendo dal basso”.

E’ molto importante coinvolgere i ragazzi in queste tematiche e l’invito alla partecipazione attiva al progetto da parte dell’associazione ingegneri è stato accolto con grande entusiasmo da Assunta Barbieri, preside del liceo statale Giorgio Buchner di Ischia.

di Annalisa Leo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*