Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Una “famiglia” che crede nell’amore

Celebrazione eucaristica di Mons. Pascarella per i cresimandi

Parrocchia Santa Maria di Portosalvo

Sabato 4 settembre 2021 è stata una giornata importante per sei giovani, che con la Cresima hanno portato a pienezza quanto operato dallo Spirito Santo nel Santo battesimo, e per tutti noi della comunità della parrocchia di Santa Maria di Portosalvo. Il vescovo Gennaro Pascarella, infatti, ha amministrato la Confermazione e ha visitato per la prima volta la comunità della parrocchia che si incontra per prima sul porto di Ischia.

Nel saluto di benvenuto portato a padre Gennaro, la comunità di Portosalvo ha espresso tutto il suo affetto per il nuovo vescovo: «Eccellenza benvenuto nella parrocchia di Santa Maria di Portosalvo, benvenuto da parte del nostro parroco don Luigi, dal consiglio pastorale e dalla nostra comunità che è una grande famiglia e, come tutte le famiglie, non è una famiglia perfetta, ma “crede all’amore” e vede in lei la “stella polare” che indica la meta verso cui orientare la propria esistenza.

Lei Eccellenza con le parole pronunciate al suo arrivo ad Ischia il 19 giugno scorso durante la Santa Messa, ha fugato il timore che nasce dalla paura del cambiamento. Anche la nostra comunità, infatti, insieme alle altre della diocesi, appresa la notizia che a padre Pietro Lagnese era stata affidata una diocesi diversa, era in fermento. Lei Eccellenza si è rivolto a noi chiamandoci subito fratelli e sorelle, ricordandoci quello che Gesù ci ha insegnato: “c’è un solo Padre e noi siamo tutti fratelli e sorelle”.

Ha poi aggiunto: “Vengo a voi in punta di piedi, il mio programma è innanzitutto ascoltare, conoscere, dialogare per discernere, in due parole camminare insieme”. Padre Gennaro, questa grande famiglia parrocchiale insieme alla sua guida don Luigi è pronta a seguirla come “fratello maggiore in Cristo” per camminare insieme: “Credidimus Caritati”.

Sua eccellenza ha ascoltato con attenzione le parole di affetto espresse dalla comunità e ha poi iniziato la celebrazione eucaristica. Ci siamo sentiti presi per mano da padre Gennaro, quando ci ha chiesto di «Varcare la porta della fede e di incontrare il Signore non solo in una bella celebrazione», ma di «Metterci in silenzio alla presenza di Dio affidandoci alla sua misericordia”.

Dopo la proclamazione della Parola egli ha salutato cordialmente tutta la comunità e in particolare i cresimanti con queste parole: «Lo Spirito Santo fa sì che la parola di Dio diventi spirito e vita, è lo Spirito Santo che ci fa comprendere chi è Gesù, la sua vita e le sue parole. Per ascoltare la Sacra Scrittura ci dobbiamo mettere in sintonia sempre con lo Spirito Santo perché lui ci fa andare in profondità”.

Le parole del Vescovo Gennaro hanno portato alla nostra comunità una Nuova Pentecoste. Il giorno dopo la sua visita, quando ci siamo incontrati nelle celebrazioni della Pasqua settimanale, abbiamo sentito veramente, guardandoci negli occhi, forte la speranza di un nuovo inizio che nel contempo è anche la continuazione di ciò che era con padre Pietro Lagnese e di ciò che è sempre stato e sarà sempre: ciò che conta è solo l’amore: essere toccati dallo Spirito Santo ci esorta sempre solo all’amore verso Dio e all’amore vicendevole.

Nella sua omelia padre Gennaro si è anche soffermato sull’importanza dell’ascolto: “Quante volte non sappiamo pregare perché non sappiamo ascoltare; quante volte le relazioni tra noi sono labili perché non ci ascoltiamo, non c’è spazio per l’ascolto dell’altro. Dobbiamo fare come Salomone e chiedere al Signore che ci doni un cuore che ascolta”.

In queste parole pronunciate in maniera accorata dal nostro nuovo vescovo, abbiamo sentito, noi tutti della comunità di Maria di Portosalvo, allo stesso tempo un monito e un invito. Quante volte tanti fraintendimenti, all’interno delle nostre famiglie e della nostra comunità, accadono solo perché non ascoltiamo o non sappiamo ascoltare, capire e guardare dietro le parole, perdendo di vista l’Oltre.

Padre Gennaro al termine della sua omelia ha chiesto a tutti i presenti di unirsi a lui in preghiera e ha pronunciato queste parole: “Signore accresci la mia fede, fammi sentire la Tua presenza e la Tua vicinanza, togli dai miei occhi le squame che mi impediscono di vederti. Apri i miei orecchi chiusi alla Tua parola, donami un cuore puro capace di amare, fa che la mia lingua si sciolga per benedire mai per maledire, fa che escano dalla mia bocca sempre parole di pace mai intrise di violenza, parole vere mai false, doppie, che feriscono l’altro. Fammi gustare il frutto della presenza dello Spirito: amore, gioia, pace benevolenza, mitezza, fedeltà, magnanimità, dominio di sé. Amen».

La visita del nuovo Vescovo rappresenta per la nostra comunità un nuovo inizio. Siamo sicuri che sotto la guida della Trinità, della protezione di Maria e Giuseppe, dello sguardo attento e il consiglio del nostro amato Vescovo padre Gennaro e dell’affetto e della tenerezza del nostro parroco don Luigi, la nostra comunità continuerà il suo cammino sempre nella Speranza, la Fede e l’Amore di chi vive gustando già qui e ora quella porzione di cielo che ci aspetta, se Dio vorrà, nella Gerusalemme celeste.

Puoi veder il video della celebrazione su Facebook

di Angelo Di Scala e Margherita Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*