Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Settimana Liturgica Nazionale – L’Assemblea Eucaristica recuperi centralità nella Fede

udienza papa durante settimana liturgica

Per Papa Francesco “è necessario individuare linee di pastorale perché assemblea eucaristica, ministeri e rito emergano dalla marginalità”

“La triste esperienza del ‘digiuno’ liturgico dello scorso anno ha fatto risaltare la bontà del molto cammino compiuto a partire dal Concilio Vaticano II”.

Lo riporta il messaggio di Papa Francesco, a firma del segretario di Stato vaticano, il Card. Pietro Parolin, in occasione della 71ª Settimana liturgica nazionale, che si è tenuta dal 23 al 26 agosto a Cremona, indirizzato a Mons. Claudio Maniago, vescovo di Castellaneta e presidente del Centro azione liturgica.

Soffermandosi sul tema “Dove sono due o tre riuniti nel mio nome… (Mt 18, 20). Comunità, liturgie e territori”, il Pontefice ha ricordato che “il settimanale radunarsi nel ‘nome del Signore’ è stato duramente intaccato durante la fase più acuta del propagarsi della pandemia”. “Ma l’amore per il Signore e la creatività pastorale hanno spinto pastori e fedeli laici a esperire altre vie per nutrire la comunione di fede e di amore con il Signore e con i fratelli, nell’attesa di poter ritornare alla pienezza della celebrazione eucaristica in tranquillità e sicurezza”.

Un’attesa “dura e sofferta”, “illuminata dal mistero della Croce del Signore e feconda di tante opere di cura, di amore fraterno e di servizio alle persone che più hanno sofferto le conseguenze dell’emergenza sanitaria”. “L’assemblea domenicale viene a ritrovarsi sbilanciata – continua il messaggio – sia per presenze generazionali, sia per disomogeneità culturali, sia per la fatica a trovare un’armonica integrazione nella vita parrocchiale, ad essere veramente culmine di ogni sua attività e fonte del dinamismo missionario per portare il Vangelo della misericordia nelle periferie geografiche ed esistenziali”.

Infine, dal Papa l’auspicio che la Settimana liturgica nazionale “possa individuare e suggerire alcune linee di pastorale liturgica da offrire alle parrocchie”, perché “la domenica, l’assemblea eucaristica, i ministeri, il rito emergano da quella marginalità verso la quale sembrano inesorabilmente precipitare e recuperino centralità nella fede e nella spiritualità dei credenti”.

Fonte: Filippo Passantino – Sir

Condividi su:

Facebook
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

su Kaire

Articoli correlati

Le Diocesi campane ad limina apostolorum

Intervista a Mons. Villano 8 – 12 Aprile Dall’8 al 12 aprile scorsi i vescovi campani sono stati presenti in Vaticano per la visita ad limina Apostolorum,  l’incontro che, ogni

I mille volti dell’8xmille

Al centro della nuova campagna di comunicazione della Conferenza Episcopale Italiana, dal 14 aprile tornano gli spot che raccontano una Chiesa in uscita costantemente al fianco dei più fragili Ai