Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

45° Conferenza Nazionale Animatori del RnS

Rinnovamento dello Spirito Santo. 26-28 Novembre 2021

L’evento, in “stile sinodale”, prevede 1.000 partecipanti al Palaterme di Fiuggi e 10.000 in 133 luoghi diocesani. Venerdì 26 novembre, nella Basilica papale di Santa Maria Maggiore in Roma, inaugurazione del Giubileo d’Oro del Rinnovamento in Italia.

Tre giorni per «rinnovare la nostra alleanza con Dio e fra noi» e «rilanciare carismi e ministeri nei nostri territori, quale testimonianza di vitalità diocesana ed ecclesiale». Questo, adoperando le parole del Presidente Nazionale Salvatore Martinez, rappresenterà la 45^ Conferenza Nazionale Animatori, promossa dal Rinnovamento nello Spirito Santo, dal 26 al 28 novembre 2021, al Palaterme di Fiuggi, per 1.000 partecipanti e, in contemporanea, in 133 luoghi diocesani con 10.000 persone.

Il tradizionale appuntamento di formazione annuale degli animatori del Movimento viene concepito quest’anno in vero e proprio “stile sinodale”, con il pieno coinvolgimento dei Cenacoli, Gruppi e Comunità presenti in ogni parte d’Italia, favorendo così, il più possibile, la partecipazione sul territorio. Dopo i difficili mesi segnati dal distanziamento sociale, la Conferenza costituisce, dunque, un’occasione propizia per promuovere la ripresa del cammino comunitario nel post pandemia e per condividere, unitariamente, un importante anniversario: il Giubileo d’Oro del Rinnovamento in Italia. Era infatti l’autunno del 1971 quando il Rinnovamento Carismatico Cattolico cominciava a muovere i primi passi e, dal gennaio 1972, vedeva sorgere le prime realtà, a Roma (Pontificia Università Gregoriana) e a San Mauro Pascoli (Rimini). L’inizio di questo speciale Anno giubilare verrà celebrato solennemente proprio venerdì 26 novembre, a Roma, a partire dalle ore 17:00, presso la Basilica papale di Santa Maria Maggiore, con una Santa Messa presieduta dall’Arciprete S. Em. il Card. Stanislaw Rylko. Introdurrà Salvatore Martinez e saranno presenti i delegati del RnS di tutte le Diocesi italiane.

Sabato 27 novembre, al mattino, mentre nelle realtà diocesane la Conferenza si aprirà con la Preghiera Comunitaria Carismatica, a Fiuggi, dopo i saluti e il segno introduttivo, alle ore 10:30, la prima Relazione sarà tenuta da S. Em. il Card. Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo Metropolita di L’Aquila, sul tema: «La grazia dello Spirito: dal cuore di Dio, al cuore degli uomini». Seguiranno, dalle Diocesi, testimonianze in collegamento diretto, e, alle ore 12:15, a Fiuggi l’esperienza spirituale “I due bastoni” (cf Zc 11, 7b) presentata da Rosario Sollazzo, Membro del Comitato Nazionale di Servizio del RnS. Nel pomeriggio, dopo la Preghiera Comunitaria Carismatica, la seconda Relazione preparatoria ai Simposi, sarà curata da Marcella Reni e Carmela Romano, Membri del Comitato Nazionale di Servizio, sul tema: «La vocazione carismatica, ecclesiale, missionaria del RnS, in accordo alle profezie e al Magistero Pontificio». Nelle Diocesi, spazio poi ai Simposi su tracce predisposte, momenti dedicati alla vita associativa e all’editoria del Rinnovamento e alle Celebrazioni Eucaristiche.

Domenica 28 novembre, i lavori si apriranno, a Fiuggi, con il Roveto Ardente di guarigione e liberazione animato dal Comitato Nazionale di Servizio, seguito dall’esortazione di don Michele Leone, Consigliere Spirituale Nazionale del RnS, dal titolo: “Rinnoviamo la nostra Alleanza”. Quindi, nelle Diocesi: Patto d’amore “giubilare” con il Signore, testimonianze in collegamento diretto e ancora momenti dedicati alla vita associativa e all’editoria del RnS. Al Palaterme di Fiuggi, la terza riflessione sul 50° anniversario del Movimento sul tema «Un anno di grazia: memoria e attualità di un impegno sempre nuovo» vedrà come relatori don Dario Vitali, Docente di Ecclesiologia alla Pontificia Università Gregoriana e Membro della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi, e Mario Landi, Coordinatore Nazionale del RnS. Il pomeriggio, a Fiuggi, dopo la Preghiera Comunitaria Carismatica, comunicazioni sulla vita del Rinnovamento: interverrà Amabile Guzzo, Direttore Nazionale del RnS. Sempre da Fiuggi, sarà il Presidente Nazionale Salvatore Martinez a tenere la quarta relazione conclusiva e il mandato su: «Per uscire dalla crisi: “Conversione comunitaria” e “Chiesa in uscita” (Papa Francesco)». Saranno i saluti e il segno finale a chiudere la Conferenza Animatori, che nelle Diocesi terminerà con la Santa Messa.

Riscoprendo le quattro dimensioni della vocazione che da cinquant’anni contraddistinguono il Rinnovamento, questa attesa iniziativa spirituale e di formazione, preparata con cura a livello locale in ogni aspetto organizzativo, sarà davvero un «punto di approdo e una ripartenza al tempo stesso», come affermato da Martinez, «per riprendere per mano i fratelli che hanno smarrito il cammino e superare insieme l’emergenza spirituale che, per paura, disagio e solitudine, ha messo in crisi le relazioni e le prassi bisognose di essere ripensate».

Per ogni ulteriore info è possibile consultare: https://rinnovamento.org/2021/10/31/45- conferenza-nazionale-animatori/


Finalmente in presenza i Gruppi e Cenacoli RnS di Ischia

Anche nella nostra Diocesi di Ischia avremo la gioia di condividere la 45^ Conferenza Nazionale Animatori, promossa dal Rinnovamento nello Spirito Santo: i 4 Gruppi e Cenacoli RnS di Ischia si riuniranno a Forio presso l’Hotel “Carlo Magno”, finalmente in presenza, dopo i difficili mesi di distanziamento sociale.

Utilizzando le parole di Salvatore Martinez, Presidente nazionale del RnS, “è ancora tempo di Rinnovamento! È sempre il tempo dello Spirito, dei suoi carismi e ministeri, dei segni e delle meraviglie che accadono quando siamo riuniti nel nome di Gesù Signore”.

Sarà dunque una novità assoluta vivere questi tre giorni e celebrare unitariamente un anniversario importante: il Giubileo d’Oro del Rinnovamento in Italia.

Domenica 28 novembre avremo la gioia di incontrare, per la prima volta come Rinnovamento, il nostro Vescovo, S.E. Mons. Gennaro Pascarella, che celebrerà la Santa messa alle ore 17:30.

L’ingresso è subordinato al possesso del green pass e alla limitazione dei posti.

«È davvero tempo di rinnovare la nostra alleanza con Dio e fra noi – dichiara Salvatore Martinez – di rinnovarla, di percepirne la novità e la necessità. Desideriamo un RnS che non indietreggi nella carne, ma che vinca nello Spirito tutte le difficoltà e le prove che la pandemia ha provocato.

Ci apprestiamo a vivere la nostra 45^ Conferenza Nazionale Animatori, che ci permette di conclamare lo spirito sinodale voluto da Francesco e di favorire una circolazione di carismi, ministeri, operazioni mai visti in passato. Come sono vere e attuali per noi le recentissime parole del Santo Padre, rivolte in occasione della 49^ Settimana Sociale dei cattolici italiani: “Si avverte il bisogno di incontrarsi e di vedersi in volto, di sorridere e di progettare, di pregare e di sognare insieme.

Ciò è tanto più necessario nel contesto della crisi generata dal Covid. Non possiamo rassegnarci e stare alla finestra a guardare, non possiamo restare indifferenti o apatici senza assumerci la responsabilità verso gli altri e verso la società… Per rialzarci dobbiamo convertirci a Dio e imparare il buon uso dei suoi doni… primo fra tutti il creato… Non manchi soprattutto l’ardore della conversione comunitaria”.

L’evento che vivremo a Fiuggi e in 133 luoghi diocesani sarà dunque un meraviglioso modo per attuare tutto questo, “rilanciando” il nostro cammino alla vigilia del Giubileo d’Oro del Rinnovamento in Italia e celebrando, tra memoriale e memoria grata, questa lunga storia che merita di essere narrata alle nuove generazioni.

Sinodalità, rilancio dei carismi e ministeri nei nostri territori, testimonianza di vitalità diocesana ed ecclesiale saranno infatti gli elementi distintivi di questo atteso appuntamento, da condividere in piena comunione attraverso una “sussidiarietà circolare”, che vedrà il RnS sempre più proteso verso quella “diocesanità fattiva” capace di mostrare il vero volto e le tante prerogative spirituali e sociali del Movimento stesso alle nostre Chiese locali».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*