Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

“Nettuno va a scuola”

ragazzi in spiaggia per il progetto nettuno va a scuola

Il progetto innovativo dell’AMP Regno di Nettuno si racconta alla Biblioteca di Serrara Fontana

Mercoledì 21 giugno, a partire dalle 17:30, alla Biblioteca Comunale di Serrara Fontana, si racconta in allegria, con serietà e leggerezza, la sesta annualità di “Nettuno va a scuola”, progetto di educazione ambientale e civica gestito dall’AMP Regno di Nettuno in collaborazione con Legambiente Ischia e Procida e con le Scuole delle due isole.

Un progetto fortemente innovativo fin dalle sue origini, che ha saputo integrarsi fortemente al curricolo delle Scuole, integrando educazione alla sostenibilità e alla legalità, scienza e civismo, pensiero e azione. E anticipando, fin dal 2016, le innovazioni che avrebbe poi introdotto la legge per l’Educazione Civica, promulgata nel 2019 e resa effettiva nel 2020.

«L’educazione è fondamentale per la salvaguardia e per una relazione viva fra i cittadini e l’ambiente – afferma Antonino Miccio, Direttore dell’AMP Regno di Nettuno – e questo progetto ci ha dato molte soddisfazioni, per l’effetto che ha avuto non solo sui ragazzi, ma sull’opinione delle persone in generale. Quest’anno, poi, per la prima volta, in uno degli incontri del progetto, c’è stata anche la partecipazione del personale della Stazione Zoologica Anton Dohrn. Partecipazione che ci auguriamo possa continuare».

«Imparare a essere dei buoni cittadini e a vivere una relazione sana con l’ambiente, e farlo con serietà ma anche con leggerezza, questa è stata fin dall’inizio la nostra scommessa – dichiara Lilly Cacace, coordinatrice del progetto – Attraverso la didattica attiva e ludica, la citizen science, il volontariato e la contaminazione con ogni aspetto della cultura, dalla filosofia al cinema, dal cibo agli antichi saperi dei pescatori, abbiamo stimolato i ragazzi, e non solo loro, a costruirsi quella che Morin chiama una testa ben fatta».

Durante la serata, introdotta dai saluti del vicesindaco di Serrara Fontana con delega all’istruzione, dott. Rosario Caruso, saranno proiettate le immagini delle attività svolte quest’anno e sarà raccontata la storia del progetto, con la partecipazione anche dei veri protagonisti: i ragazzi, accompagnati dai loro insegnanti e dagli educatori di Nettuno va a scuola.

La serata si concluderà con la consegna degli attestati di partecipazione.


Sei anni fa, il primo anno di #nettunovaascuola aveva coinvolto 70 ragazzi in 4 moduli, per 80 ore complessive di attività.

Quest’anno hanno partecipato quasi 200 fra bambini e ragazzi, coinvolti in 130 ore di attività, distribuiti in 9 moduli e 2 attività estive.

Condividi su:

Facebook
WhatsApp
Email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

su Kaire

Articoli correlati

Il pericolo dell’accidia

Un altro vizio trattato dal Papa durante la catechesi del mercoledì è quello insidioso dell’accidia: «Tra tutti i vizi capitali ce n’è uno che spesso passa sotto silenzio, forse a

gesù che cammina solo nel deserto

Riempirsi gli occhi di bellezza

Commento al Vangelo Mc 9,2-10 Non è facile attraversare il deserto e non è facile vivere la quaresima senza ridurla a qualche preghiera in più o qualche digiunino. Forse qualcuno

Abbattere ogni barriera

Nell’omelia per la celebrazione della Giornata del malato, il Vescovo Carlo ci spiega il significato della guarigione del lebbroso Lv 13,1-2.45-46; 1Cor 10,31-11,1; Mc 1,40-45 Nella Giornata del malato, domenica

Tra S. Giovanni, S. Francesco e S. Marco

Settimana della Parola Parrocchia Santa Maria Assunta Anche quest’anno in parrocchia abbiamo vissuto la Settimana della Parola: un momento atteso dalla comunità perché un passo della Bibbia, che diversamente leggiamo