Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

ArtisticaMenteNoi

Una giornata dedicata alla prevenzione di violenze e devianze e alla rinascita dopo un vissuto traumatico

Lunedì 2 maggio, presso la sala del Cineteatro Excelsior, il Comune D’Ischia, la Kres Impresa Sociale, il mondo scuola – liceo Buchner, Istituto Telese, Istituto Mennella e Scuola Media Statale Giovanni Scotti – la cittadinanza attiva e i rappresentati delle associazioni isolane, si sono dati appuntamento per una mattinata di riflessione e condivisione e per parlare di prevenzione di ogni forma di violenza, e di percorsi di rinascita e consapevolezza. Sul palco, in maniera molto semplice, erano esposti vari quadri di artisti procidani.

A presentare e moderare l’evento, la giornalista Carmen Cuomo che, per prima cosa, ha dato la parola al vicesindaco Luigi Di Vaia e alla dottoressa Cristina Rontino. È seguita la proiezione di un video-tributo a Mia Martini con la canzone Donna, interpretata da Enza Gallo e accompagnata dal video di Mariella Moccia.

Cecilia Costagliola, Presidente dell’Associazione Marzo Donna Procida ha descritto le opere degli artisti della sua isola e introdotto la video proiezione dei quadri di Mariella Ridda, pittrice di grande talento. Ecco l’elenco dei titoli delle opere esposte :

  • Simona Impagliazzo
  • Penombra
  • Indelebili tracce
  • Miriana Costagliola (4)
  • Non me lo hai chiesto
  • Home made dynamite
  • CompletaMENTE
  • La sensibilità è invisibile ad un colpo di pistola
  • Andreina Siniscalchi (2)
  • Oltre le sbarre
  • Sorrow
  • Loredana Bernardo (1)
  • I AM WHAT I AM
  • Dora Kalinova (2)
  • Paura
  • Senza voce.

La mattinata è poi proseguita con l’alternanza di momenti artistici a interventi tecnici dello staff della Kres.

Così Giulia Trani, giovane scrittrice del romanzo Fonsinè, viene intervistata da Carmen Cuomo e legge un brano del suo libro, Giorgia Silvio balla una toccante coreografia del maestro La Sala che affronta il tema dell’abuso e dell’aborto, ma anche della rinascita. Valerio Sgarra interpreta due suoi brani che catturano l’attenzione dei ragazzi:  Cronaca di una morte avvertita, sul tema del femminicidio, e un brano dedicato alla madre, donna vissuta in un periodo in cui la libertà femminile era vista come qualcosa di impensabile.

Milena Cassano ha portato in scena due monologhi, uno sullo stalking e uno su omosessualità e omofobia, scritto quest’ultimo da un anonimo poeta procidano e accompagnato dalle note del maestro Marco Calise.

Viene offerta anche una testimonianza diretta di una donna, Barbara (nome di fantasia), che è riuscita a sopravvivere al sequestro di un compagno violento e oggi vive lontano dalla sua città… Angela Cacciutto e Giuliana Giannini hanno quindi portato sul palco i ragazzi con disabilità della Casa dei bambini, che hanno accompagnato con ovetti musicali la voce melodiosa di Angela in un brano di Sting e i Police sullo stalking.

Angela ha poi narrato la sua esperienza personale, e Giuliana ci ha parlato dell’abilismo, il bullismo agito su chi ha una disabilità. Molti ancora gli argomenti proposti dallo staff della Kres. Con la dott.ssa Sara Minicucci si è parlato di prevenzione ed educazione, con la dott.ssa Federica Mastropasqua di violenza domestica, campanelli di allarme, abusi, rinascita. Con la dott.ssa Cristina Rontino di bullismo omofobico e prevenzione attraverso l’educazione.

Con Alessio Romeo criminologo e life coach, anticipato dal video con Silvia Morreale sul bullismo, si è affrontato l’argomento del bullismo e cyberbullismo. Con la dott.ssa Alice Bursuk di come trasformare la parola violenza nella parola rispetto e dell’importanza dell’essere uniti per un bene comune. La mattinata è stata chiusa dalla maestra di danza Julienne Bermudez che porta sul palco la donna che vola su ali di farfalla come simbolo di libertà, e infine invoglia i giovani a ballare come inno alla speranza.

Si ringraziano tutti quanti hanno partecipato: Antonio Allocca, Raffaella Di Costanzo, Francesco Rando, i giovanissimi della Kres Antonietta, Claudio, Fabio e Giovanna e chi oggi non ha potuto essere con noi: la dott.ssa Lucia Lombardi, la dott.ssa Flavia Buonanno, la dott.ssa Antonietta Verde e il Dr. Francesco Impagliazzo.

Un grazie speciale a Carmen Cuomo che ha diretto con passione e professionalità il tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*