Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Ritrovato in Israele un antico tesoro in mare: c’è anche l’anello con la prima raffigurazione di Gesù

In un braccio di mare, lì dove sorgeva l’ingresso dell’antico porto di Caesarea, gli studiosi israeliani ha fatto un importante ritrovamento ad appena 4 metri di profondità: il tesoro di due diverse navi, affondate in epoche lontane tra loro.

Secondo gli studiosi i naufragi sono avvenuti intorno al III secolo d.C. e al XIV secolo d.C., forse a causa di tempeste o per manovre legate all’ingresso nel porto. Ciò che è certo è l’eccezionalità dei manufatti ritrovati.

Centinaia di monete romane e del periodo mamelucco, statuette in bronzo, campane, vasi, un calamaio e un anello d’oro. Il gioiello è il reperto più particolare perché sulla gemma incastonata è incisa l’immagine del “buon pastore”, cioè la figura con cui veniva rappresentato Gesù dalle prime comunità cristiane.

di Sofia Gadici – Repubblica.it
Immagine – Repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*